Come collegare un amperometro?

Ogni amperometro viene fornito con fili rossi
Ogni amperometro viene fornito con fili rossi e neri che collegano il dispositivo a un circuito elettrico.

Gli amperometri misurano la forza di una corrente che scorre attraverso un circuito elettrico in ampere (A). Molti multimetri hanno un'impostazione che consente loro di funzionare come amperometro, ma puoi anche acquistare amperometri autonomi. La maggior parte degli amperometri deve essere collegata a un circuito per rilevare una corrente senza sovraccaricare. Se questa non è un'opzione, puoi anche usare un amperometro a pinza che si adatta ai fili isolati per rilevare le correnti attraverso di essi. Trovando l'amperaggio di una corrente, è possibile diagnosticare circuiti elettrici poco performanti.

Metodo 1 di 3: collegamento e impostazione dell'amperometro

  1. 1
    Inserire il cavo nero nella porta COM dell'amperometro. Ogni amperometro viene fornito con fili rossi e neri che collegano il dispositivo a un circuito elettrico. L'estremità della sonda di ciascun filo è ciò che si collega al circuito. L'estremità opposta si inserisce in uno slot sul multimetro, che è sempre la porta COM per il filo nero.
    • Molti multimetri hanno la capacità di testare gli ampere (A) e possono essere usati come amperometro. Anche se stai usando un multimetro, il cavo nero si collega sempre alla porta COM.
    • Assicurati di utilizzare le porte corrette! Un cablaggio improprio potrebbe causare la bruciatura dell'amperometro in seguito.
  2. 2
    Collegare il cavo rosso alla porta A dell'amperometro. Notare attentamente le porte poiché alcuni dispositivi potrebbero averne più di una. La porta dell'ampere, etichettata con una A, è quella corretta per testare la forza di una corrente. Ignora la porta mΩ se ce l'ha anche il tuo contatore. Montare il cavo rosso in posizione per completare il cablaggio dell'amperometro.
    • Se stai usando un multimetro, potresti vedere solo una porta etichettata VΩmA o qualcosa di simile. Inserisci il cavo rosso in quella porta. Funziona con tutte le funzioni del multimetro.
    • Se il tuo dispositivo ha una porta separata come VΩ, viene utilizzata per testare tensione e resistenza
  3. 3
    Toccare le punte della sonda metallica insieme per testare l'amperometro. Se stai usando un multimetro con un'impostazione amperometrica, sposta il quadrante sulla resistenza. La resistenza è indicata dal simbolo omega, o Ω. Quando si toccano le sonde, cercare il contatore per visualizzare 0. Significa che l'elettricità è in grado di fluire attraverso il contatore senza problemi e si otterrà un risultato chiaro quando lo si utilizza a scopo di test.
    • Se il display rimane a 1, il contatore potrebbe essere rotto. Succede a volte quando il fusibile si brucia a causa di una forte scossa elettrica.
    • Se il tuo misuratore non ha un'impostazione di resistenza, non sarai in grado di testarlo in questo modo. Prova a collegarlo a un circuito. Se non reagisce all'accensione, probabilmente è bruciato.
  4. 4
    Imposta il quadrante del misuratore su CA o CC a seconda della corrente che stai testando. Molti amperometri e multimetri moderni hanno impostazioni sia AC che DC. Usa il quadrante al centro del misuratore per sceglierne uno. In un circuito a corrente continua (DC), l'elettricità si muove in un'unica direzione. In un circuito a corrente alternata (AC), la corrente può cambiare direzione.
    • Un esempio di corrente continua è un circuito di batteria. L'elettricità fluisce dal terminale positivo, attorno al circuito e di nuovo al terminale negativo.
    • I circuiti CA vengono utilizzati per instradare l'alimentazione in case, edifici per uffici e altre aree che richiedono elevate quantità di elettricità.
    • Nota che alcuni amperometri testano solo AC o DC. Se il tuo è così, molto probabilmente sarà etichettato e non vedrai impostazioni diverse tra cui scegliere. AC è spesso rappresentato da una linea ondulata, mentre DC è rappresentato da una linea retta.
  5. 5
    Imposta la scala dell'intervallo sull'amperometro in modo che corrisponda al circuito che stai testando. Ruotare la manopola centrale per regolare la portata del misuratore. Inizia con l'impostazione più alta disponibile, che spesso è 2 A. Mentre usi l'amperometro per testare il circuito, abbassa gradualmente il misuratore fino a ottenere una lettura coerente e accurata. Il display dell'amperometro cambierà di conseguenza.
    • Molti amperometri hanno impostazioni diverse da amplificatori a milliampere e microampere. Per confronto, un amplificatore è di 1000 milliampere.
    • Un circuito di base con una piccola batteria può essere misurato in milliampere. Potresti impostare il misuratore a 2 A, quindi abbassarlo a un'impostazione di milliampere fino a ottenere una lettura coerente. I circuiti più potenti, come quelli di casa tua, si misurano meglio in ampere.
    • Molti amperometri calcolano automaticamente la portata. Se il tuo misuratore non ha impostazioni di portata, non devi preoccuparti di impostarlo da solo.
Quando si utilizza un amperometro a pinza
Quando si utilizza un amperometro a pinza, collegarlo sempre a un filo ben isolato.

Metodo 2 di 3: cablaggio dell'amperometro in un circuito

  1. 1
    Spegnere l'alimentazione prima di tentare di gestire un circuito. L'uso di un amperometro richiede di pasticciare con i componenti elettrici. Se stai testando un circuito contenente una batteria, assicurati che l'interruttore di alimentazione sia spento prima di scollegare la batteria. Se stai testando un circuito più grande, attiva qualsiasi interruttore elettrico di controllo prima di disattivare completamente l'elettricità.
  2. 2
    Scollega un filo per interrompere il circuito e fare spazio all'amperometro. A differenza di altri dispositivi, nel circuito deve essere incorporato un amperometro. Trova un punto in cui puoi scollegare cavi o altri componenti. Creare molto spazio per inserire l'amperometro e le sue sonde tra i componenti.
    • Ad esempio, se utilizzi una batteria per accendere una piccola lampadina, potresti staccare un filo dalla lampadina. Potresti quindi inserire l'amperometro tra il filo e la lampadina.
    • Se provi a far toccare le sonde a un circuito completo, molto probabilmente cortocircuiterai l'amperometro. Gli amperometri hanno poca resistenza, quindi l'elettricità deve attraversarlo in un modo molto specifico per evitare che si bruci.
  3. 3
    Collegare la sonda nera al polo negativo del circuito. I cavi sono codificati a colori in modo da sapere esattamente dove si inserisce ciascuno nel circuito. La sonda nera ha lo scopo di dirigere l'elettricità lontano dall'amperometro. Molti amperometri includono morsetti che è possibile posizionare alle estremità dei fili del circuito per mantenere le sonde fissate su di essi. Assicurarsi che la punta della sonda tocchi l'estremità esposta del filo.
    • Ad esempio, potresti collegare la sonda nera a un filo che porta verso il terminale negativo su una batteria che alimenta il circuito. Puoi anche toccarlo direttamente sul terminale della batteria.
    • Per i circuiti domestici, collega la sonda all'estremità esposta di un filo nero che porta verso l'alimentazione elettrica della tua casa.
  4. 4
    Unisci la sonda rossa all'estremità opposta del circuito. La sonda rossa si collega a un filo o dispositivo allo stesso modo della sonda nera. Può essere collegato a un cavo di alimentazione rosso che porta a un dispositivo come una lampadina o al dispositivo stesso. Con entrambe le sonde rosse e nere collegate, il circuito sarà completo, consentendo all'elettricità di fluire attraverso l'amperometro.
    • Ad esempio, se hai l'amperometro tra una batteria e una lampadina, la sonda rossa potrebbe collegarsi alla lampadina. Il filo nero può toccare il terminale negativo della batteria o un filo ad esso collegato.
    • Se stai lavorando con una batteria, non collegare entrambe le sonde direttamente ai terminali della batteria. Potrebbe bruciare l'amperometro.
    • Tieni presente che lo schema di colorazione del filo può variare da un luogo all'altro. Tuttavia, il nero di solito indica una corrente negativa e il rosso indica una corrente positiva.
  5. 5
    Riaccendere l'alimentazione per misurare la forza attuale. Assicurati che il tuo amperometro sia acceso e cablato correttamente. Una volta che sei pronto, attiva il circuito e l' interruttore automatico o il fusibile della tua casa se lo hai spento. Vedrai il display dello schermo dell'amperometro cambiare mentre la corrente lo attraversa.
    • Quando hai finito, spegni di nuovo l'alimentazione prima di rimontare il circuito.
Se hai l'amperometro tra una batteria
Ad esempio, se hai l'amperometro tra una batteria e una lampadina, la sonda rossa potrebbe collegarsi alla lampadina.

Metodo 3 di 3: utilizzo di un amperometro a pinza

  1. 1
    Premere il pulsante sul morsetto per aprirlo. Il morsetto è spesso integrato nella parte superiore dell'amperometro. Vedrai un grande pulsante rosso che puoi premere per aprire il morsetto. Alcuni amperometri digitali hanno anche un accessorio a pinza plug-in che funziona in modo simile. Se il tuo è così, inserisci la pinza nelle porte aperte dell'amperometro prima di aprire le ganasce.
    • Se si dispone di un morsetto plug-in, sarà codificato a colori come i normali cavi della sonda normalmente utilizzati per testare l'amperaggio. Collegare il cavo nero alla porta COM e il cavo rosso alla porta A o VΩmA.
    • Gli amperometri a pinza sono un tipo più avanzato di dispositivo in grado di leggere le correnti elettriche senza che tu debba mai smontare un circuito. È ancora più facile da usare rispetto ai vecchi modelli digitali.
  2. 2
    Montare le ganasce attorno a un singolo filo che si desidera testare. Qualunque cosa tu voglia testare dovrebbe essere all'interno delle mascelle. Se provi a testare più di una cosa alla volta, l'amperometro potrebbe non rilevare alcuna corrente. Questo è particolarmente importante se stai cercando di testare qualcosa come una prolunga composta da più fili. Separare i singoli fili, se possibile, e poi testarli tutti separatamente.
    • I fili principali da testare includono quelli neri e rossi o bianchi. Questi fili sono quelli che spesso conducono l'intera corrente elettrica in un circuito. Tuttavia, questo schema di colorazione può variare a seconda di dove vivi.
    • La cosa grandiosa degli amperometri a pinza è che non devi staccare affatto i fili conduttori. Finché i cavi sono ben isolati, non devi nemmeno spegnere l'elettricità. Tuttavia, ricorda di evitare di toccare i fili scoperti o altri componenti metallici che potrebbero provocare scosse.
  3. 3
    Regolare la manopola di controllo per testare l'amperaggio all'intervallo corretto. Le opzioni esatte disponibili variano a seconda del contatore che hai. La maggior parte dei modelli a pinza ha un'unica impostazione per l'amperaggio e rileva automaticamente la portata. Imposta il quadrante su A, spesso contrassegnato da una linea ondulata per rappresentare la corrente alternata (AC).
    • La maggior parte degli amperometri a pinza rileva sia la corrente alternata che continua, quindi è possibile utilizzare la stessa impostazione del quadrante.
    • Alcuni amperometri hanno alcune impostazioni di portata. Assicurati di utilizzare quello corretto. Generalmente, inizia con l'impostazione più grande e abbassa la manopola se prevedi una corrente più debole.
    • Tieni presente che gli amperometri a pinza sono solitamente multimetri che testano anche la resistenza e altre misurazioni. Assicurati di utilizzare le impostazioni corrette per la modalità amperometro.
  4. 4
    Prendere la lettura prima di staccare l'amperometro. Attivare la corrente elettrica se non è già accesa. Guarda che lo schermo dell'amperometro si illumini e mostri l'intensità della corrente in ampere. Quando hai finito, premi il grilletto sulle ganasce dell'amperometro per rimuoverli e farli scorrere via dal filo che hai testato.
    • L'amperometro funziona rilevando il campo elettrico attorno al filo. È preciso quanto quello che devi collegare al circuito.
    • Tieni presente che i fili di un colore diverso possono fornire letture diverse. I cavi di alimentazione nero e rosso, così come i cavi neutri bianchi, ti mostreranno la vera potenza del circuito. Altri colori, come i fili di terra verdi, non conducono la corrente completa.
Molti multimetri hanno un'impostazione che consente loro di funzionare come amperometro
Molti multimetri hanno un'impostazione che consente loro di funzionare come amperometro, ma puoi anche acquistare amperometri autonomi.

Suggerimenti

  • In generale, gli amperometri sono pensati per basse potenze, come quelli sotto i 10 milliampere. Se stai testando qualcosa di più forte, assicurati di utilizzare un multimetro a pinza o un multimetro digitale con una portata massima elevata.
  • Sii sempre consapevole di come stai cablando un amperometro. Il cablaggio in parallelo o all'esterno del circuito lo farà bruciare.
  • Si noti che i multimetri vengono spesso utilizzati al posto dei normali amperometri. I multimetri sono economici e hanno diverse funzioni.

Avvertenze

  • Lavorare con i cavi elettrici include la possibilità di scosse elettriche. Assicurarsi sempre che l'alimentazione sia spenta prima di maneggiare un circuito.
  • Toccare i fili scoperti è pericoloso. Quando si utilizza un amperometro a pinza, collegarlo sempre a un filo ben isolato.
Questo sito utilizza i cookie per l'analisi del traffico e per la personalizzazione degli annunci. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni visita la nostra norme sulla privacy.
FacebookTwitterInstagramPinterestLinkedInGoogle+YoutubeRedditDribbbleBehanceGithubCodePenWhatsappEmail